Menu
Blog congiuntivite allergica

Come prevenire la congiuntivite allergica?

La reazione allergica è una risposta complessa di tutto l’organismo determinata sia da fattori interni che esterni ed ambientali.

Tra la sintomatologia allergica troviamo un particolare tipo di congiuntivite, che si manifesta in diverse forme, in particolare congiuntivite allergica stagionale, congiuntivite primaverile, cheratocongiuntivite atopica, congiuntivite giganto-papillare e dermatocongiuntivite da contatto.

Si tratta di un’infiammazione della congiuntiva che determina prurito, bruciore, lacrimazione, arrossamento e gonfiore delle palpebre, in maniera più o meno marcata a seconda della diversa forma clinica e dell’entità di risposta dell’organismo e di sensibilità all’allergene.

La congiuntivite allergica può essere di tipo stagionale, legata per lo più al periodo primaverile dovuta soprattutto alle graminacee. Si può manifestare anche in altri periodo dell’anno, come in estate o inverno, a causa di altri allergeni presenti nell’aria. I sintomi più comuni sono arrossamento e prurito, a cui si associano quasi sempre altri sintomi come la rinite. Esiste poi un tipo di congiuntivite allergica perenne, non legata ad un particolare periodo in quanto l’allergene a cui è associata è presente durante tutto l’anno. E’ il caso degli acari della polvere, peli di animali, cosmetici, muffe e funghi presenti nell’ambiente domestico.

E’ fondamentale identificare l’allergene scatenante attraverso alcuni test allergologici specifici (prick test, un test cutaneo non invasivo; livelli di igE nel sangue dopo prelievo ematico, totali o sostanza-specifica), così da evitare il contatto con la sostanza allergizzante.

Una volta capito cosa scatena il fenomeno allergico è bene prendere tutte le precauzioni per prevenire e gestire i sintomi.

Alcuni consigli per allontanare il più possibile il contatto con l’allergene:

– evita di uscire quando c’è vento

– pulisci spesso la casa

– lava i capelli di frequente

– evita di arredare casa con tappeti

– fai sport in ambienti chiusi

A questi vanno poi associati rimedi farmacologici.

Alcune settimane prima della stagione delle pollinosi, si può cominciare un trattamento desensibilizzante con prodotti specifici.

La terapia locale va iniziata ampiamente prima dell’inizio della primavera o dell’esposizione prevista all’allergene o al polline.

Prendersi cura della reazione allergica è indispensabile per evitare l’insorgenza di danni in seguito alla risposta allergico-infiammatoria.

In base alla gravità dei sintomi si può ricorrere all’utilizzo di colliri ad azione antistaminica, decongestionanti, a stabilizzatori dei mastociti, antinfiammatori e steroidi oppure si possono assumere gli antistaminici per via orale.

Il nostro collirio Perflo Drops, grazie alle proprietà antiallergiche della Perilla, è un ottimo alleato nella prevenzione della congiuntivite allergica. Può essere utilizzato anche nei bambini perché non brucia.

Condividi Questo Post!


Circa L'autore: Eye Pharma

0 Commenti

Lascia un Commento

Your email address will not be published.

Related post

  TOP

Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. If you continue navigation of this website you accept the use of cookies. Maggiori Informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostate per "permettere cookie" per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto", allora si acconsente a questo.

Chiudere